Purple Ocean

Purple Ocean è lieta di rispondere a tutte le domande, informazioni o richieste di preventivo per ogni servizio offerto. Ci impegneremo a rispondere nel più breve tempo possibile e concordare un appuntamento presso la nostra sede.

Viale Vincenzo Lancetti 19, 20158 Milano (Italia)
(+39) 02 688 81 29
info@purpleocean.it

Blog & Eventi

Dallo Storytelling all’Advergaming, come cambia la comunicazione B2B

Fidelizzare il cliente nell’era dell’Experience Innovation è una sfida che sposta l’attenzione della comunicazione dalla transazione all’interazione, rendendo l’utente parte di una missione più ampia in cui deve sentirsi non soltanto partecipe, ma protagonista.

In un’era digitale in cui lo spettatore si trasforma da target in interlocutore, l’impegno del mercato B2B è creare forme di engagement sempre più interattive e al passo con la Digital Transformation, permettendo al consumatore di apprendere in forma esperienziale.

È il caso del nostro partner EMC, una delle più grandi società al mondo per lo storage dei dati, che nel 2011 ha implementato il software della società Jive, per supportare le communities di dipendenti, clienti e partner, costruendo un sistema di Gamification che spingesse gli utenti a postare messaggi, arricchire  i propri profili e rispondere alle domande.

Attraverso una strategia di tipo R.A.M.P (Recognition Award & Motivation Program) l’obiettivo è stato quello di creare e rinforzare la community, utilizzando tecniche e teorie videoludiche in un contesto non-gaming.

Deloitte, per incentivare clienti e i dipendenti a seguire programmi di formazione digitale, ha implementato tecniche di gamification dando ai consulenti feedback istantanei circa i loro progressi sulla piattaforma e-learning, con bonus punti e percorsi di navigazione guidati.

Anche SAP Community Network è il risultato di una strategia di comunicazione in cui la partecipazione è stata incoraggiata e premiata attraverso un sito on-line dove gli utenti possono scambiarsi esperienze ed essere premiati.

La Gamification, ovvero l’applicazione di meccaniche tipiche del gioco in contesti non ludici, propone nuovi modi di fare engagement puntando su quella che Gabe Zichermann ha definito S.A.P.S., ovvero Status-Access-Power-Stuff.

Lo Status permette all’utente di sentirsi parte di una missione più ampia utilizzando badge, achievement e altri strumenti per distinguere i propri progressi dal resto del gruppo, puntando sulla competizione per stimolare l’engagement.

L’Access, tipico di case come Privalia, offre la possibilità di accedere in esclusiva a un servizio proposto dal brand limitando una certa utenza per privilegiare un preciso segmento di pubblico.

Power è il premio che si trasferisce all’utente che si è fidelizzato nel tempo garantendogli maggiore potere e visibilità rispetto al resto della community. Huffington Post utilizza il Badge Moderator come premio di status per l’utente iscritto al sito.

Infine, per Stuff si intende tutti i premi tradizionali, dalla raccolta punti ai gratta e vinci, che mirano alla fidelizzazione.

L’utilizzo di tecniche di Gamification e Advergaming nel campo B2B e B2C è di certo giustificato dall’enorme valore che il campo videoludico genera in tutto il mondo, superando di gran lunga il valore del mercato della musica e del cinema insieme.

I videogame chiuderanno l’anno con un mercato da 137,9 miliardi di dollari, con un valore economico di 70,3 miliardi di dollari generato dagli smartphone.

Lascia un Commento