Purple Ocean è lieta di rispondere a tutte le domande, informazioni o richieste di preventivo per ogni servizio offerto. Ci impegneremo a rispondere nel più breve tempo possibile e concordare un appuntamento presso la nostra sede.

Viale Vincenzo Lancetti 19, 20158 Milano (Italia)
(+39) 02 688 81 29
info@purpleocean.it

Blog & Eventi

L’edge computing sarà la prossima scommessa delle aziende IT?

L’Internet of Things si sta affermando ovunque.

Se da una parte il Mobile World Congress 2018 è proprio la conferma di questo prospetto, basti pensare alle proposte Vodafone con le promettenti V-AUTO, V-PET e V-BAG, che puntano sull’IoT come alleato della vita quotidiana, dall’altra la vera scommessa del ramo IT è sull’edge computing che comporterà un significativo vantaggio per gli integratori di rete e i service provider.

Gli integratori di rete, i managed service provider e i provider con esperienza in SaaS e servizi hosted, si confermerebbero come la soluzione ideale per cogliere al meglio le opportunità create dall’IOT e dall’edge computing, confermandosi come la prossima, imminente scommessa delle aziende secondo Schneider Electric.

L’edge computing è un’architettura IT distribuita e aperta con potenza di elaborazione decentralizzata, predisposta per le tecnologie di mobile computing e Internet of Things (IoT).

A causa del volume dei dati e della quantità di connessioni di rete necessarie per la trasmissione dell’IoT, sarà necessario disporre di un’infrastruttura distribuita e di adeguate piattaforme di gestione del sistema per non incorrere in problematiche legate alla velocità in cui dovrebbero viaggiare i dati fino a un cloud centralizzato.

L’edge computing risponderebbe a queste esigenze usufruendo di una rete di micro data center in grado di elaborare i dati a distanza, lontani dal punto in cui vengono generati, eliminando i problemi di latenza e aumentando l’affidabilità.

Con l’affermarsi sempre più deciso dell’IoT, le aziende potrebbero avvertire naturalmente l’esigenza di convertirsi all’edge computing sia per il vantaggio dell’approccio decentralizzato, sia per il sostegno di integratori di rete e MSP in grado di supportare, monitorare e proteggere costantemente le applicazioni IoT.

Lascia un Commento